Gourmarte

 

COMUNICATI STAMPA

 a cura di

logo multimedia new

www.multimediamilano.it - 02 28040587 - multimedia@multimediamilano.it

 

 

GourmArte, il gusto italiano è protagonista a Bergamo:

la “città dei mille” sapori

I più grandi chef del panorama italiano e i migliori produttori delle eccellenze enogastronomiche Made in Italy riuniti a Bergamo dal 26 al 28 Novembre 2016

GourmArte significa entrare in Fiera a Bergamo dal 26 al 28 novembre prossimi e affrontare un autentico viaggio alla scoperta delle prelibatezze gourmet di tutto il territorio italiano, assaggiando le tipicità di ogni stagione ma soprattutto quelle peculiari del Natale; partire dalla Lombardia e arrivare in Puglia, esplorare Sicilia e Calabria passando per Emilia Romagna e Toscana, e tutto nel giro di pochi passi tra un assaggio e l’altro; incontrare direttamente i produttori delle golosità enogastronomiche che caratterizzano il Belpaese e conoscerne le storie; sedersi alla tavola di grandi cuochi – tra gli altri i fratelliChicco e Bobo Cerea, Roberto Conti, Ilario Vinciguerra, Philippè Leveillè, Claudio Sadler, Riccardo Camanini e Vittorio Fusari – e assaggiarne i capolavori culinari sorseggiando un’accurata selezione di vini dei Consorzi Franciacorta, Lugana e Valtellina guidati dalla professionalità dei sommelier AIS Lombardia; assistere in esclusiva alle presentazioni delle prestigiose Guide ai migliori vini d’Italia curate dall’AIS e da L’Espresso e, dulcis in fundo, acquistare pregiati e gustosi cadeau natalizi per imbandire la tavola durante le feste imminenti o per allietare i palati dei propri commensali. Tutto questo – e molto altro! – dunque, è possibile solo visitando l’unica kermesse enogastronomica che con l’approssimarsi del Natale trasforma Bergamo nella “città dei mille” sapori rappresentativi del gusto Made in Italy.

Con il solo biglietto d'ingresso (10 € se acquistato tramite pre registrazione online) a GourmArte si possono degustare le eccellenze portate in scena dai produttori identificati nelle categorie di Maestri, Custodi e Esploratori del Gusto a seconda dell'etica e della filosofia delle rispettive aziende: prodotti accuratamente selezionati da una commissione di esperti guidata dal giornalista e critico Elio Ghisalberti (nonché ideatore della kermesse) e offerti in degustazione libera a tutti i visitatori. Qualche esempio: dal caviale made in Brescia alla tartare di Bue Piemontese; dal Bitto al Roccolo Valtaleggio; dall’olio extravergine dei laghi Lombardi a quello pugliese; dal salame cremonese alla n’duja calabrese; senza dimenticare i tanti dolci natalizi a partire dai panettoni, il caffè, le confetture, il miele, i distillati, prodotti biologici e per vegani. Per quanto riguarda i vini, invece, i visitatori di GourmArte possono assaggiare dal Franciacorta nelle varie tipologie al Moscato d’Asti; dallo Sforzato al Chianti Classico; dal Moscato di Scanzo al Passito di Pantelleria e – grande novità dell’edizione 2016 – possono assistere in esclusiva alle presentazioni delle guide di settore “Vitae 2017” curata dall’AIS e de “I vini d’Italia 2017” edita da l’Espresso che, per l’occasione, concentrano l’attenzione sulla rassegna dei migliori vini di Lombardia.

Rafforzato e consolidato, poi, il format unico e originale che vede GourmArte strutturata in due grandi aree: una dedicata all’esposizione delle eccellenze selezionate sul territorio italiano, l’altra invece occupata dal raffinato e prestigioso Ristorante, regno degli Interpreti del Gusto, il solo dove 24 tra i migliori cuochi d’Italia, all'interno dell'esclusiva area attrezzata con una mise en place di livello, si alternano ogni giorno nelle cucine a vista dirigendo le loro brigate.

Il tour alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche italiane è poi accompagnato da caratteristici percorsi di degustazioni guidate e avvincenti show cooking e, per chi vuole avvantaggiarsi con i regali di Natale, irrinunciabile è la tappa presso l'esclusivo food shop dove poter acquistare ciò che ha catturato le papille gustative nel viaggio tra gli stand di GourmArte!

 

Schermata 2016 11 09 alle 13.49.29

 

“Tanti prodotti, distanti tra loro ma accomunati dalla qualità:

questo è GourmArte, un sogno goloso alla portata di tutti”

Intervento di Elio Ghisalberti, ideatore della kermesse in occasione

della presentazione alla stampa

“Potrebbe sembrare pleonastico ricordarlo ogni volta ma la precisazione è anche la premessa: l’originalità di GourmArte nel vasto panorama delle manifestazioni enogastronomiche consiste innanzitutto nella selezione rigorosa dei prodotti e dei protagonisti chiamati a rappresentare il saper fare in campo agroalimentare. Nello specifico dei “Custodi del Gusto”, i contadini, gli allevatori, gli artigiani o i vignaioli che hanno mantenuto viva una tradizione strettamente legata al territorio ed al modo di interpretarlo; dei “Maestri del Gusto”, quelle aziende che si sono messe in luce per l’elevata qualità di quanto producono, per l’etica e le capacità imprenditoriali e progettuali dimostrate nel corso degli anni; degli “Esploratori del Gusto”, realtà di produzione o di selezione che si sono distinte per avere svolto un’opera di divulgazione di prodotti particolarmente ricercati provenienti dai territori d’origine. E naturalmente degli “Interpreti del Gusto”, cuochi e ristoratori chiamati a rappresentare al meglio la cucina italiana tradizionale e contemporanea. Quindi il meglio, senza compromessi, le eccellenze vere, senza retorica: un solo produttore a rappresentare con la medesima visibilità e fierezza prodotti in apparenza molto distanti ma accomunati dal valore fondamentale della qualità, non quella del blasone e dei costi: dai Missoltini al Caviale; dallo Strachitunt allo Storico Ribelle (è il nuovo nome del Bitto Storico); dal Lambrusco allo Champagne; dal Salame al Jamon Iberico Pata Negra. E tutto, e questo è l’altro fatto che distingue e rende popolare ed accessibile a tutti GourmArte, reso disponibile ed in libera degustazione al visitatore che ha l’opportunità di assaggiare un nutrito paniere di prodotti senza ulteriori esborsi oltre al biglietto d’ingresso. La medesima filosofia di base, prezzi contenuti ma qualità servita al massimo livello possibile, permea infine anche l’area dedicata alla ristorazione. Gli “Interpreti del Gusto” hanno a disposizione cucine a vista perfettamente attrezzate dove poter realizzare al meglio ed in diretta le ricette dei piatti che verranno serviti nel ristorante creato per l’occasione (un ristorante “finito e completo”, dotato di accurata mise en place e servizio di livello). Così che ogni appassionato gourmet possa assaggiare il piatto nelle migliori condizioni costruendosi un percorso “ad personam”. Poter realizzare un sogno goloso di qualità a costi abbordabili: da sempre è questo l’obiettivo che si pone GourmArte”. 

 

 

“GourmArte, un affascinante viaggio

nella Cultura e nella Storia del nostro Paese”

Interventi Ente Fiera Promoberg in occasione della presentazione alla stampa 

“Le presentazioni di GourmArte sono diventate un’occasione straordinaria per conoscere alcuni dei ristoranti e delle location più famose al mondo. Oggi il piacere è doppio. Perché il “Trussardi alla Scala” - oltre ad essere un tempio dell’enogastronomia - è il ristorante della maison del Levriero, simbolo di una delle eccellenze nate a Bergamo. Era il 1911 quando Dante Trussardi diede vita a un laboratorio per la produzione e la distribuzione di guanti di lusso. Dopo oltre un secolo, il Gruppo Trussardi è universalmente sinonimo dell’eccellenza Made in Italy nella moda, nel design, nell’arte enella cucina. C’è un file rouge che collega GourmArte al ristorante che oggi ci ospita: la voglia diinnovare, di portare in tavola prodotti e piatti unici e di qualità; frutto di un lavoro fatto con grande competenza e passione, per creare emozioni. Con GourmArte, per il quinto anno consecutivo, Bergamo diventa la capitale italiana dei buongustai. Un evento che, ne siamo profondamente convinti, rappresenta uno strumento straordinario per la conoscenza, la promozione e lo sviluppo dei nostri territori: non solo un piacere per i nostri sensi, ma anche un affascinante viaggio nella Cultura e nella Storia del nostroPaese”. Con queste parole il Presidente dell’Ente Fiera Promoberg Ivan Rodeschini ha dato il via allapresentazione della V edizione di GourmArte, la kermesse enogastronomica che dal 26 al 28 novembre prossimi riunisce alla Fiera di Bergamo il meglio dell’enogastronomia Made in Italy: un’occasione unica per affrontare un autentico “viaggio del gusto” alla scoperta delle golosità tipiche provenienti da tutte le Regioni del Belpaese.Contestualmente è intervenuto anche Luigi Trigona, Segretario Generale di Promoberg, che facendo eco al Presidente Rodeschini ha dichiarato: "Cucina, arte, turismo e moda costituiscono elementi di un'eccellenza italiana che, con la presentazione della nuova edizione di GourmArte, oggi al Trussardi alla Scala, si amalgamano perfettamente. La ricercatezza nel segno del lusso discreto e dell’eleganza ricercata, sono i valori che troviamo in certi piatti, in certi quadri così come negli abiti che portano ilmarchio del Levriero. L’eccellenza della materia prima è il tratto distintivo anche di GourmArte; rispetto della tradizione gastronomica lombarda e italiana, creatività, utilizzo di materie prime d’eccellenza e tecniche innovative, saranno dunque gli ingredienti di questa nuova edizione della nostra manifestazione. Milano e Bergamo, oggi, si trovano accomunate dalla voglia e dall'orgoglio dei suoi protagonisti di esprimere il meglio di un'imprenditoria che sa puntare in alto, alla qualità che è da sempre l’elemento distintivo dell’eccellenza. In tutte le sue declinazioni". Dal 26 al 28 novembre prossimi allora, l’appuntamento è in Fiera a Bergamo per viaggiare in tutta Italia alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche esclusivamente Made in Italy.

 

 

“Orgogliosi di presentare a GourmArte la “Guida Vitae 2017”,

 con alcune anticipazioni sulla “Guida Viniplus 2017 di Lombardia”

Intervento del Presidente AIS Lombardia Fiorenzo Detti in occasione della presentazione alla stampa 

“L’associazione Italiana Sommelier è presente su tutto il territorio nazionale. Nata il 7 luglio 1965, opera da oltre cinquanta anni nel mondo dell’enogastronomia e della sommellerie. Scopo principale è qualificare il vino nella ristorazione, attraverso la preparazione della figura del sommelier, oltre a promuovere la conoscenza del vino e del cibo al pubblico degli appassionati. L’associazione Italiana Sommelier della Regione Lombardia, da noi rappresentata, vanta oggi circa 5500 Soci che partecipano attivamente alle innumerevoli iniziative organizzate su tutto il territorio lombardo per accrescere la cultura e la comunicazione del vino, valorizzando sempre più il concetto di “bere bene, bere sano, bere in modo responsabile”, anche con attività didattiche all’interno di Istituti Alberghieri di Lombardia. E’ un piacere per AIS Lombardia anche quest’anno collaborare con l’Ente Fiera per questa iniziativa bergamasca di GourmArte, mettendo a disposizione i nostri Sommelier che si alterneranno al servizio del vino. All'interno della manifestazione, nella giornata di domenica 27 novembre alle ore 16.00 presenteremo le Aziende ed i Vini di Lombardia premiati dalla nostra “Guida Vitae 2017”, in quella occasione daremo anche alcune anticipazioni sulla “Guida Viniplus 2017 di Lombardia” che anche quest'anno con 260 aziende promuove le eccellenze del territorio”.

 

 

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911
Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR

credito bergamasco logo new ubi banca

Logo REG LOMBARDIA oriz  comune bg pantone

partners bergamo fiera nuovapartners ascom
partners cameradicommercio

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati